Sulle strade del vino

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares

Trionfa l’enoturismo in Sicilia… la riscoperta delle DOC!

Sigmud Freud parlò della Sicilia come della più bella regione d’Italia:un’orgia inaudita di colori, di profumi, di luci, una grande goduria.

Ed è proprio in questa terra generosa e fertile,dai profumi di alga seccata al sole,di capperi e di fichi maturi,dal clima temperato e dai microclimi unici al mondo che continua il nostro viaggio sulla strada del vino.

Fra le zone DOC della Sicilia  MarsalaPantelleria e Liparisono certamente le più conosciute, ma anche altre aree meritano particolare attenzione. La Sicilia è nota per i suoi vini dolci come le due DOC Moscato di Noto e Moscato di Siracusa. Per i vini bianchi le DOC di Alcamo e Etna, i cui vini sono noti per la loro particolare longevità. Per i vini rossidegno di nota il Cerasuolo di Vittoria , unica DOCG della regione, e la DOC Faro, una zona molto interessante anche se poco conosciuta. diffuse in Sicilia, il primato spetta al Catarratto e all’Inzolia.

Quelle che prima erano uve da taglio che andavano ad insaporire gli scarichi vini francesi oggi sono diventati la rinascita dell’enoturismo siciliano ,che con i suoi 17.000 ettari di vitigno hanno dato vita a ben 12 strade del vino con tanto di cantine aperte,eno-agriturismo e cartelli direzionali che indicano la direzione da seguire per respirare i profumi e i sapori di un’esperienza unica.

Strada del Vino sul Percorso della Targa Florio, Strada del Vino della Provincia di Messina,Strada del Vino dell’Etna,Strada del Vino Val di Noto,Strada del Vino Cerasuolo di Vittoria,Strada del Vino e dei Sapori Castelli Nisseni,Strada del Vino Terre Sicane,Strada del Vino e dei Sapori Val di Mazara,Strada del Vino di Marsala – Terre d’Occidente,Strada del Vino Erice DOC,Strada del Vino Alcamo DOC,Strada del Vino Monreale DOC.

L’idea è quella di creare uno strumento attraverso il quale i territori vinicoli e le relative produzioni possono essere divulgati, commercializzati e fruiti in forma di offerta turistica.

Winelovers e neofiti, se vi trovate in terra di Sicilia non mancherete di trascorrere un piacevole soggiorno nella Fattoria del benessere Colle San Mauro,in provincia di Catania. Passeggiate tra i vigneti e frutteti con degustazione di vini e dei piatti tipici della cucina dell’isola. Degno di nota l’agriturismo Gigliotto Antico Monastero ad Enna,un feudo di oltre 300 ettari che si erge su una splendida altura circondata da verdi colline e terre coltivate. All’interno della stessa tenuta è stata creata una cantina di vinificazione in cui vengono prodotti ed imbottigliati vini di qualità delle tenute dell’azienda. La cantina delle tenute è una struttura spaziosa di 4000 mq, frutto della più attuale tecnologia dove si possono effettuare visite guidate e degustazioni. Ingredienti freschissimi e biologici sono i protagonisti che danno vita ai piatti del ristorante accompagnati dal Nero d’Avola prodotto in azienda.

Un viaggio nel tempo nel mondo del vino siciliano è possibile nell’Agriturismo Donna Franca, un omaggio a Franca Florio, esponente di maggiore rilievo della famiglia e della “Belle Epoque” siciliana. La storica dinastia fece conoscere il Marsala in tutto il mondo, si dotò della più grande flotta commerciale del suo tempo, fu la promotrice dell’industria del tonno a Favignana, senza dubbio la protagonista di una grande rivoluzione economica e sociale per l’intera Italia. La cantina è il cuore del wine resort, dove vengono affinati i vini biologici e viene custodito il vino “perpetuo”. Gli ospiti possono visitare la cantina, autentica testimonianza dell’importante tradizione enologica siciliana, partecipando in prima persona ad un suggestivo viaggio a ritroso nel tempo, alla scoperta dei segreti dei processi di vinificazione. Al termine della visita è possibile scegliere tra diverse degustazioni

Sono solo alcune proposte nel mare di possibilità che la Sicilia offre nei suoi percorsi del vino. Mare,montagna ,collina e la vista che si perde tra filari e frutteti. La Sicilia e la sua storia vitivinicola ,rinata negli ultimi decenni e seconda solo alla Toscana, non può mancare come tappa quasi obbligata per chi ama il vino e le meraviglie dell’Italia.

Vinum Animi speculum! Forse per questo in Sicilia il vino è così buono, specchio di un territorio dai mille volti…tutti da scoprire!

 


  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares
More from Michela Cenci

Teniamoci pronti: arriva Vitigno Italia

11    11SharesIl Sud, il vino, il mare e l’estate. In due parole? Vitigno...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *