Vino: i trend del 2019

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 2019 sarà un anno rivoluzionario per il mondo del vino: a decretarlo sono i nuovi trend esclusivi. Dal vino vegano all’intramontabile francese, ecco quali saranno le novità

Che cosa avranno in comune il vino vegano, il sakè giapponese con quello italiano e francese? Di sapore nulla, ma sono tutti protagonisti delle Carte dei Vini per il 2019. Per tutto l’anno, infatti, saranno questi i nuovi trend nel mondo del vino. Scopriamo insieme le novità esclusive del settore enologico.

L’importante è l’etichetta
Ora che i social sono la moda del momento, tutte le cantine dovranno puntare all’etichetta. I millennialsfoggiano sul web grafiche e bottiglie sempre più innovative. Questo nuovo pubblico, mostra un’enorme preferenzaverso le bottiglie con un’etichetta creativa e originale, ancor prima di preoccuparsi del contenuto.

Gli intramontabili
Tra i vini più referenziati troviamo quelli francesi, davanti a Italia e Spagna. Tra la riscoperta dei classici troviamo il Bordeaux, considerato un’eccellenza a livello mondiale.  La denominazione regionale, continua a far vendere e rimarrà punto di riferimento fino al 2020. Secondo il 41% del settore enologico, i vigneti italiani registreranno le migliori vendite, anche in Canada e in Cina. La loro biodiversità dei vitigni ed il rapporto qualità/prezzo eccezionale, fanno dell’Italia i principali vantaggi commerciali.Di tendenza è anche il vino fruttato francese, tra cui il Cabernet Franc di Loira e Chinon.

Le novità saranno il vino vegano e il sakè
Andrew Shaw, direttore acquisti Bibendum, dichiara:“I consumatori sono giustamente consapevoli di ciò che mangiano e bevono, e la tendenza del veganismo è diventata profonda anche nel vino. Molti dei nostri produttori leader lo riconoscono e lo producono”. Oggi infatti sono molti i punti vendita che aggiungono questo vino nei loro scaffali, e presto lo ritroveremo in parecchie Wine List. Tra i vini di tendenza anche il Sakè, un alcolico a base di riso, che però non è da considerarsi un vino vero e proprio. Dalle Wine List analizzate da Bibendum, questo vino si sta diffondendo velocemente. Dal gusto molto deciso, viene anche utilizzato come ingrediente all’interno dei cocktail.

E i vini italiani? Ovviamente rimangono sempre un mustnelle Carte dei Vini di tutto il mondo. Ciò che contraddistingue l’Italia dagli altri paesi, rimangono l’autenticità e soprattutto la biodiversità, risorsa sulla quale il nostro territorio punta per il futuro.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Sara Biancardi

Borgogna, storia di vino

     I vigneti di Borgogna sono conosciuti in tutto il mondo, e sono...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *